<Possiamo aiutarti/>

Che cosa stai cercando?

>Sociale

Arci Bellezza e Filef-Lombardia agiscono da diversi anni supportando nell’apprendimento della lingua italiana i migranti del territorio. Negli ultimi anni, entrambe le realtà si sono confrontate con la crescente esigenza di alfabetizzazione dei minori di origine straniera, i più colpiti dal fenomeno della dispersione scolastica.

Si avverte, dunque, l’esigenza di azioni di contrasto alla povertà materiale ed educativa che determina l’insuccesso formativo, un insuccesso che oltre ad essere una grave lesione del diritto dei minori alla propria realizzazione può sfociare in un disagio personale e sociale che impatta negativamente sulla società nel suo complesso.

È per questo motivo che abbiamo pensato di orientare il nostro impegno anche verso i minori proponendo la creazione di uno spazio educativo informale nel quale fornire un “aiuto ai compiti” effettuato da personale educativo e volontario, specializzato nell’insegnamento della lingua Italiana a persone di origine straniera, e attività di formazione e socializzazione, che contribuiscono non solo a fornire ulteriori opportunità di approfondimento della conoscenza della lingua italiana in sempre nuovi contesti, ma fungono anche da occasione di socializzazione e ampliamento della cultura generale. In particolare, sviluppiamo con i ragazzi un percorso di formazione sui temi della cittadinanza attiva e dei diritti.

Da Ottobre 2022, il progetto si propone di offrire un supporto allo studio e all’integrazione a tre gruppi di studenti e studentesse L2 delle scuole primarie e secondarie, trovando sede nei plessi di Via Palmieri e Via San Giacomo a Milano. Per ciascuno dei tre gruppi si offrono degli incontri bisettimanali, durante i quali educatori professionali e volontari li assistono singolarmente nelle attività di studio e di svolgimento dei compiti aiutandoli quindi a superare le difficoltà scolastiche. A tali momenti individuali e di natura reattiva rispetto alle difficoltà percepite si affiancano attività trasversali che coinvolgono l’intero gruppo e che mirano all’empowerment dei ragazzi mediante un perfezionamento delle metodologie di studio e delle competenze comunicative. La seconda parte degli incontri è caratterizzata da un momento ludico-formativo attraverso l’implementazione di attività laboratoriali per veicolare in modo più semplice la lingua italiana.

“What Were You Wearing?”Una mostra contro la violenza sulle donne Dal 25 al 27 Novembre 2022, Inaugurazione 25 Novembre ore 21:00Orari di apertura: sabato ore 15-18, domenica ore 18-21 “Com’eri Vestita?” è il titolo di una mostra che prende avvio da un progetto di Jen Brockman, direttrice del Centro per la prevenzione e formazione sessuale del Kansas, e da Mary A. Wyandt-Hiebert, responsabile di tutte le iniziative di programmazione presso il Centro di educazione contro gli stupri dell'Università dell'Arkansas dove la mostra