<Possiamo aiutarti/>

Che cosa stai cercando?

Caricamento Eventi

« Tutti gli Eventi

  • Questo evento è passato.

La Banalità del Male – La Rotta Balcanica

19 Aprile | 9:00 pm - 11:00 pm

LUNEDI’ 19 APRILE 2021 H.21:00 – DIRETTA STREAMING SU FACEBOOK
Il circolo Arci Bellezza di Milano con ANPI Vigentina & ANPI Stadera presenta:
RASSEGNA “LA BANALITÀ DEL MALE”
I LUNEDÌ DELL’ANTIFASCISMO #3 – LA ROTTA BALCANICA
Migliaia di persone in fuga da guerre e povertà endemiche combattono la loro resistenza quotidiana nella speranza di un 25 Aprile di liberazione, pur lontani dalla propria terra, per un futuro degno di essere vissuto. Eppure noi, l’Europa delle Resistenze antifasciste, trasformiamo i loro viaggi e le loro traversate in esperienze di repressione, umiliazione e torture perché non li vogliamo accogliere, li respingiamo e li abbandoniamo nelle mani degli aguzzini.
Torna a dominare l’Indifferenza, tornano a cancellarsi l’Umanità, la Solidarietà, l’Uguaglianza tra gli esseri umani. Siamo a fianco delle nostre sorelle e dei nostri fratelli che ci chiedono di non chiudere gli occhi, di rimanere umani, di essere antifascisti sempre.
INTERVENGONO OSPITI E RELATORI
* Nello Scavo, Giornalista “Avvenire”
* Maso Notarianni, Presidente Arci Milano e Giornalista
* Silvia Maraone, Project Coordinator NGO IPSIA – Istituto Pace Sviluppo Innovazione Acli
* Ornella Rigoni, Presidente Arci Bellezza
* Roberto Giudici, Presidente ANPI Vigentina
* Michela Fiore, Presidente ANPI Stadera
I LUNEDÌ DELL’ANTIFASCISMO
Tre incontri per tre Lunedì, aspettando il 25 Aprile per riconoscere, far emergere e denunciare il “fascismo quotidiano” che si annida nelle azioni o nei comportamenti di tutti i giorni sotto le spoglie più variegate, più banali, con le forme meno appariscenti e le espressioni più diverse.
Di fronte ad atti gravissimi, episodi di aggressione e addirittura di assassini come nel caso di Willy, il ragazzo ucciso a Colleferro, si sviluppano discussioni e si alimentato riflessioni relativamente all’opportunità o meno di codificare ogni tipo di violenza quale espressione di fascismo. In diverse parti dell’Europa, per non parlare degli avvenimenti ultimi negli Stati Uniti con l’assalto al Parlamento, i sistemi democratici e la coesione sociale sono messi sotto pressione da pulsioni cosiddette populiste, scioviniste e anche apertamente razziste. La pandemia in corso, come una delle crisi più gravi mai vissute, ha allargato in questo senso crepe già presenti nel tessuto sociale in grande difficoltà.
Per questo è sbagliato sottovalutare o addirittura derubricare a semplici atti di violenza i segnali inequivocabili che quotidianamente la cronaca ci consegna.
Vogliamo approfondire questa riflessione proponendo una serie di incontri che scandaglino e affrontino le varie sfaccettature e angolazioni attraverso cui il nuovo fascismo vive e si ripropone nelle strutture politiche ed economiche vigenti, ma anche nella “banalità della vita quotidiana” attraverso un fascismo ordinario apparentemente naturale fatto di soprusi, sopraffazione, discriminazione, umiliazione, negazione delle diversità.

Dettagli

Data:
19 Aprile
Ora:
9:00 pm - 11:00 pm
Categoria Evento: